La musica del maestro Ennio Morricone ci racconterà

Quante volte ci si è stretto il cuore, quante volte siamo rimasti senza fiato, quante volte la musica è entrata nella nostra vita e diventa per noi ricordo, un’emozione che grazie alle note si ripete anche quando l’immagine si sbiadisce e si scolora. Tutto questo anzi molto di più ci lascia il maestro Ennio Morricone. “Non c’è una musica importante senza un grande film che la ispiri” questo ha affermato nel suo discorso quando nel 2016 ha ricevuto il Premio Oscar per la colonna sonora di The Hateful Eight, film di Quentin Tarantino, un discorso commovente soprattutto nel momento della dedica alla moglie che vi invitiamo a rivedere nei contenuti di La Repubblica (il link)

Eppure anche ad occhi chiusi la sua musica è una storia a sé. Tante personalità famose legate alla musica e al cinema, ma non solo stanno mandando messaggi per il maestro Morricone ma quello che colpisce è come oggi la sua musica stia suonando su centinaia anzi migliaia di profili social, un concerto mondiale dedicato a chi ha regalato ad ognuno di noi il privilegio di sognare anche fuori da un set cinematografico. Il nostro western e poi pellicole straordinarie come C’era una volta in America, Gli intoccabili, Mission, Nuovo Cinema Paradiso e molto davvero molto di più.

Il suo genio e sempre la sua discrezione, la gentilezza, quel modo così umano di spiegare la musica per renderla un patrimonio di tutti e non un vezzo per pochi. “Io penso che, quando fra cento, duecento anni, vorranno capire com’eravamo, è proprio grazie alla musica da film, che lo scopriranno.”E ci piace oggi pensare a questa a frase del maestro Morricone ed anche che qualcuno in un futuro lontano possa guardare a noi attraverso la sua musica.

2020-07-06T13:29:24+00:00 July 6th, 2020|Calderone|

About the Author: