“Se leggo scopro”, Il Maggio dei libri festeggia la decima edizione

E’ una campagna che nasce per promuovere la lettura e che quest’anno raggiunge il traguardo importante dei 10 anni. Parliamo de “Il Maggio dei libri” che ha una mission precisa come si legge nella home del sito – (ilmaggiodeilibri.it) che vi invitiamo a consultare insieme alla pagina Facebook – “Nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, Il Maggio dei Libri è una campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali”. Per consultare il programma è disponibile anche una app. Come si legge in una nota stampa, “per Il Maggio dei Libri il 2020 segna un traguardo davvero importante: ideata nel 2011, la campagna di promozione della lettura del Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo festeggia la decima edizione e si appresta a celebrarla attraverso iniziative e novità. Prima tra tutte la durata, perché Il Maggio dei Libri resterà accanto alla sua comunità di pubblico, partner e collaboratori fino al 31 ottobre, valorizzando ancor di più quel patrimonio di creatività, impegno e competenza già visibile nelle oltre 2.500 iniziative finora registrate in banca dati e svolte, per la maggior parte, in forma digitale. Un’opportunità per continuare a incontrarsi e coltivare anche sul web il piacere di Leggere per scoprire se stessi, Leggere per scoprire gli altri e Leggere per scoprire il mondo, come suggeriscono i tre filoni tematici che accompagnano il tema istituzionale di questa edizione Se leggo scopro, rappresentato visivamente dall’opera dell’illustratrice Mariolina Camilleri. Ad annunciare l’incipit della campagna saranno, in un video, Paola Passarelli (Direttore – Direzione generale “Biblioteche e diritto d’autore”), Romano Montroni (Presidente del Centro per il libro e la lettura) e Angelo Piero Cappello (Direttore del Centro per il libro e la lettura)”. Il nostro invito è quello di seguire le iniziative proposte nell’ambito dell’ iniziativa, ora più che mai la cultura diventa fondamentale per dare un segnale di ripresa, per rompere attraverso storie eccezionali l’isolamento e la paura che per molto tempo ne potrebbe essere la conseguenza. Non spegniamo la nostra fantasia e la nostra immaginazione, come si legge nello slogan de Il Maggio dei libri “se leggo scopro”. Nel nostro piccolo abbiamo pensato di partecipare con la sezione “la foto racconta” una di quelle che ci rappresenta di più. Le foto che utilizzeremo saranno accompagnate questa volta da estratti  tratti da libri che sceglieremo e non dalle nostre fotostorie. Quindi pubblicheremo delle card sulla nostra pagina Facebook per tutto il mese. Buona lettura

2020-05-01T14:34:50+00:00 May 1st, 2020|Letture dalla Palude|

About the Author: